Chanté de Combes

Committente: F.lli Ronc srl Divisione Energia
Potenza: kVA 160
Anno
: 1993/1994


La centrale “Chanté de Combes” si trova nell’omonima località, nel Comune di Oyace. I lavori per la realizzazione iniziarono nel 1993. L’impianto è posto sull’asta principale dell’acquedotto del Grand Combin, laddove esigenze di carattere idraulico imponevano l’inserimento di vasche di rottura della pressione.
L’energia idraulica resa disponibile è trasformata in energia elettrica. Un’area dedicata ospita il sistema di monitoraggio dell’acqua e di clorazione per garantirne la qualità. Presso l'impianto sono rilevati i parametri "spia" relativi a torbidità, conducibilità elettrica, PH e cloro residuo. Quest'ultima grandezza è impiegata, durante la clorazione, per mantenere la concentrazione al valore di 0,05 PPM.
La centrale è equipaggiata da un gruppo formato da generatore asincrono e turbina Pelton, della potenza di circa 100 kW.

Il funzionamento è automatizzato, non presidiato, e le informazioni relative ai parametri elettrici e meccanici di tutti gli impianti, anche i controlli sulla qualità dell'acqua, sono trasmesse al centro di supervisione di Introd.

Per quanto riguarda l’opera di presa, contrariamente a quello che accade per le centrali tradizionali ad acqua fluente, l’acqua turbinata viene accumulata nelle normali vasche di rottura e resa disponibile alla centrale a valle sfruttando la tubazione dell’acquedotto esistente.
Attualmente, il sistema di elaborazione viene utilizzato solo in casi di emergenza poiché è stato installato, presso la centrale di Chez Noyer, un impianto di debatterizzazione a raggi U.V. che non comporta alterazioni chimiche.

Panoramiche della centrale

- A. panoramica a 360°

- B. panoramica a 360°

- C. video

Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per saperne di più